29 Luglio la Night Jazz & Blues chiude il Tuscia in Jazz a Castiglione in Teverina

143

Sabato 29 luglio grande chiusura del Tuscia in Jazz Festival a Castiglione in Teverina dalle 19 alle 03 al Muvis Museo del Vino oltre 10 concerti e spettacoli in programma.

Dopo 18 giorni di concerti, seminari, jam session il Tuscia in Jazz Festival prima di trasferirsi a Bagnoregio saluta Castiglione in Teverina e il Muvis Museo del Vino come una notte intera dedicata alla musica la Night Jazz & Blues, la notte bianca dedicata al Jazz. Giunta alla 10 edizione questa magica notte musicale attira centinaia di spettatori da tutta Italia. Quest’anno come dicevamo la Night Jazz&Blues si terrà nell’incredibile location del Muvis il museo del Vino più grande d’Italia. Protagonisti della serata oltre 100 musicisti con oltre 10 concerti e spettacoli in programma. Grandi personaggi della musica jazz e del blues si alterneranno dalle 19 alle 03 sul palco del festival. Tra loro Sarah Jane Olog finalista di The Voice in coppia con il chitarrista blues Luca Casagrande, il Delta Blues del Dimaste Acoustic Trio, le voci del coro jazz e gospel diretto da Elisabetta Antonini, la tromba di Aldo Bassi, le band giovanili jazz e blues e il debutto ufficiale della MUVIS Jazz Orchestra diretta da Roberto Spadoni. L’orchestra composta da 21 elementi selezioanti tra gli studenti dei conservatori italiani e patrocinata dal comune di Castiglione in Teverina, Intrecci e il consorzio Etruria International, nasce con lo scopo di creare un orchestra stabile del Tuscia in jazz e un laboratorio dove fare crescere i giovani musicisti. Tra loro anche un trombettista appena undicenne. L’orchestra quella sera proporrà brani scritti e riarrangiati dagli allievi dei corsi di Roberto Spadoni di composizione ed arrangiamento. Sicuramente uno delle protagoniste assolute della serata sarà la cantante Sarah Jane Olog (cantante, pianista, compositrice, paroliere e arrangiatrice) vanta collaborazioni artistiche di grande spessore sia a livello nazionale che internazionale. Dalla partecipazione al “National Theatre of Opera and Ballet of Albania” di Tirana (Albania) al tour teatrale con Max Giusti(con cui collabora anche come corista in vari programmi televisivi dellaRai.tv e perRadio 2 SuperMax). Nel 2014 partecipa come corista al “Made in London Tour 2014” della cantante Noemi (Noemi Official). Nel 2015 è semifinalista al talent Rai The Voice of Italy e nello stesso anno, su un testo di Ivan Cotroneo, e musica di Andrea Guerra, registra “La mia felicità” che farà parte della colonna sonora della fiction di Rai1 “È Arrivata La Felicità”. Con lei, per gli amanti del blues un icona italiana di questa musica Luca Casagrande. Nato a Roma nel 1964. E’ uno dei fondatori della Jona’s Blues Band distintasi nel panorama musicale romano sia per le importanti collaborazioni musicali, sia per la partecipazione ad importanti festivals internazionali (Calagonone Jazz Blues, Pistols Blues ’94). Ha collaborato e suonato con molti artisti Italiani e stranieri, come Roberto Ciotti, Herbie Goins, Chicago Beau, Harold Bradley, Lavori in corso, Marco Armani, Dodi Moscati, Paolo Pietrangeli, James Cotton, Jimmy Witherspoon. Ha in oltre realizzato con la “Jonas” 2 colonne sonore per Carlo Verdone: “Maledetto il giorno che ti ho incontrato” e “Perdiamoci di vista”. Vincitore dell’ Acoustic Festival di Parigi nel 2003. Nel 2007 collabora come chitarrista nella trasmissione di RAI 2 ” Stile Libero “, condotta da Max Giusti. Attualmente e’ il chitarrista della Supermax Band di Max Giusti – Radio 2. Tra gli eventi in programma anche tre passeggiate racconto dirette da Antonello Ricci dedicate al vino e alla musica. Protagonista della serata sarà anche il vino dei migliori produttori del territorio con degustazioni curate da sommelier professionisti. Durante la serata sarà anche possibile mangiare all’enoteca del Muvis a partire da 5 euro e ovviamente vistare lo splendido museo. I biglietto d’ingresso a tutti i concerti è di soli euro 10 euro, e può essere acquistato sul posto o online su www.ciaotickest.com . Per info visita www.tusciainjazz.it o Facebook/tusciainjazz.